Il discorso perfetto non ha bisogno di contenuti

Il discorso perfetto dal punto di vista del piacere di ascoltarlo, della gestione dell’attenzione e della memorizzazione, non ha alcun bisogno di contenuti.

Chiunque si occupi di Public Speaking sa che l’attenzione e il piacere dell’ascolto dipendono da un linguaggio non verbale adeguato, un ottimo uso della voce, e da una buona gestione della curva drammatica (per approfondire clicca qui) , cioè della corretta sequenza degli eventi.

Come sembrare intelligenti nel vostro TEDx Talk

Lo dimostra in modo magistrale Will Stephen in questo esilerante TEDxNewYor. Certo l’aiuta il fatto di essere un attore e uno scrittore, ma parlare sei minuti senza dire niente mentre strappi applausi e risate, in un contesto nel quale si alternano scienziati e speaker professionisti non è facile.

La cosa ulteriormente interessante Will Stephen che segue ironicamente l’intera struttura retorica, la sequenza dei gesti e l’alternarsi del tono di voce di quelli che sono ormai lo standard a cui tutti si ispirano: quello dei famosi TED talks.

Insomma come volevasi dimostrare non è il contenuto che tiene attento e interessato il pubblico quando si parla a una folla

Il discorso perfetto

(sottotitolato in italiano clicca  tedxempty)

Se vuoi tenere discorsi perfetti prova un breve percorso di formazione o coaching,  scrivimi. Se no puoi sempre leggere il mio manuale dove ho condensato ormai trent’anni vissuti DAVANTI A TUTTI.

#parlaredavantiatutti, #publicspeaking parlareinpubblico #formatorionline tecnicidavantiatutti

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *