consigli per parlare in pubblico

5 consigli per parlare in pubblico per i 5 livelli

Consigli per parlare in pubblico? Ho deciso di seguire la moda dei cinque tips, suggerimenti, consigli che dir si voglia e per buona misura di realizzare un breve filmato.

I cinque livelli del public speaker

Quali sono i cinque livelli? consigli per parlare in pubblico? Sulla base delle esperienze che ho avuto con i partecipanti mi sono venute in mente queste categorie:

Presentazione


Presso Talent Garden si terranno a gennaio due presentazioni di “Davanti a tutti” e workshop di Public Speaking .
A Milano dalle 18.30:
– 24/1/2017 presso la sede di Via Merano, 16 (clicca qui per prenotare)
– 27/1/2017 Via Arcivescovo Calabiana, 6 (clicca qui per prenotare )


 

Paura e terrore

Non è una ripetizione drammatizzante, sono in realtà due gradi diversi dello stesso sentimento. Chi ha paura quando parla in pubblico ha una serie di sintomi sgradevoli: la voce tremante, volume basso, un bel colorito bianco straccio o rosso fuoco, dimentica quello che vuol dire, si tortura le mani ecc. Chi ha terrore invece si blocca, non arriva al palco, si da malato o esce e non riesce a parlare.

Consiglio per parlare in pubblico

Fare pratica dove è più facile: a casa, in una festa con persone conosciute o al minimo con una webcam. Anche imparare a “giocare con le parole può essere utile, imparare delle battute o barzellette e a dirle a gruppi di amici o colleghi, per esempio, è d’aiuto. Inoltre bisogna convincersi che la paura anche se è avvertita dal pubblico può suscitare anche sentimenti positivi, sono i sintomi che si scaricano sul pubblico a guastare il pubblico, a volte solo esprimendola a parole (Ma quanti siete! Ho una bella paura!) può rilassarti e conquistare un po’ di attenzione

Lingua impastata e suoni ripetuti

La bocca secca e la difficoltà a rilassarsi creano una continua distrazione a chi parla. Proliferano i: cioè, allora, insomma, o i più inarticolati ehm, hum, raschietti ecc.

Consiglio per parlare in pubblico

Qui bisogna prepararsi bene, scrivere il discorso e provarlo fino a non poterne più. Più che altro serve a calmare l’ansia, in fondo se sei sicuro di quello che dirai metà del problema è risolto.

Parli a mitraglia

Qui la causa comune, l’ansia dilagante. Ottiene diversi sintomi: parlare troppo veloce, senza pause, non articolare, inciampare nelle parole, lasciare frasi a metà …  Tutti concorrono al risultato: è difficile capire cosa dici.

Consiglio per parlare in pubblico

Il consiglio, oggi molto facile d seguire vista l’abbondanza di video, è di prendere dei brevi discorsi (su TEd e su altri siti li trovi con il testo scritto in sincrono al filmato) guardarli, trascriverli e recitarli cercando di rispettare: il ritmo, le pause, i cambi di volume ecc. dell’originale

Annoi

Se sei arrivato alla conclusione che sai scrivere un buon discorso e che ti tocca farlo, ma non provi o non provi più alcuna emozione per il pubblico, il risultato è la noia. E questo se ti limiti a leggere da un foglio. Se invece leggi dalle stesse slide che stai proiettando, siamo al livello noia mortale.

Consiglio per parlare in pubblico

Uno dei tanti possibili consigli (su questo livello si può lavorare su molti fronti), invece di scriversi tutto il testo basta segnarsi una nota per punti, abbandonare le rigidità e interagire con il pubblico e mai e poi mai leggere qualcosa che il pubblico può leggere da solo. Gli dai noia e interferisci con la lettura .

Livello Maestro

Sicuramente ha letto “Davanti a tutti” 😎 . a parte gli scherzi, guarda il filmato, qualcosa in più anche per i maestri c’è.

PS non è per insistere ma i posti sono limitati e se vuoi voi saperne di più sul “Davanti a tutti” e assistere alla presentazione, clicca qui

 


[/av_one_th]
Ottieni subito un estratto di Davanti a Tutti!
Compila i campi qui sotto per ricevere gratuitamente un estratto del mio nuovo manuale dedicato al Public Speaking.
Legge 675/96 e successive modifiche. Con la richiesta si acconsente all'iscrizione alla newsletter di Davanti a tutti. Sarà possibile annullare l'iscrizione in qualunque momento.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *